Xtratime Community banner

1 - 20 of 21 Posts

·
Registered
Joined
·
1,034 Posts
Discussion Starter #1
calciomercato.it said:
Milan, è ora di rinnovare
"Il Milan è una squadra esperta, non vecchia." Con queste parole Carlo Ancelotti prova a giustificare una situazione che neanche lui è più in grado di gestire, una situazione causata da campagne acquisti fallimentari e poco mirate, una situazione che la dirigenza rossonera dovrebbe capire e cambiare al più presto.
Se infatti gli undici titolari (Kalac, Oddo Nesta Kaladze Jankulosky, Gattuso Pirlo Ambrosini, Seedorf Kaka e Pato) sono validi e relativamente giovani, sono le riserve a preoccupare.
Fatta eccezione per i non sempre brillanti Gilardino, Gourcuff e Bonera troviamo una serie di giocatori che, dopo anni di scintillante carriera, sono arrivati al capolinea.
Togliamo da questa lista Capitan Maldini ed Inzaghi, l'uno bandiera l'altro intramontabile killer d'area di rigore, e vediamo cosa rimane:
Cafu, 37 anni
Emerson, 32 anni
Serginho, 36 anni
Favalli, 39 anni
Dida, 33 anni
Brocchi, 31 anni
Simic, 32 anni
Fiori, 39 anni
Ronaldo, 32 anni

Tutti nomi che hanno fatto, chi più chi meno, la storia e la fortuna di questo e di tanti altri club, ma che tra infortuni ed età non sono più arruolabili in una squadra che deve reggere 3 competizioni ad altissimo livello.
Ma perchè il Milan continua ad affidarsi a giocatori di questo tipo, anzichè puntare sui giovani come stanno facendo tutte le squadre più forti d'europa (Arsenal, Manchester, Barcellona, Lione) e le migliori d'Italia (Inter, Juve, Roma, Fiorentina)?
I motivi sono parecchi, ma credo che ci siano tre ragioni di fondo per le quali Galliani e Braida perseguono le stesse strategie da anni.
La prima è sicuramente costituita dalle coppe che comunque i rossoneri riescono a portare a casa ogni anno. Poco importa se il campionato finisce a Novembre e se alcune partite vengono usate come sfogo per la sfilza di ultratrentenni sopraindicata, l'importante è portare a casa due partite all'anno. Infatti la preparazione atletica del Milan è impostata esclusivamente sui momenti clou della stagione, mentre il campionato e la Coppa Italia vengono snobbati come fossero allenamenti.
La seconda ragione è il pubblico: A San Siro la gente ha il palato fine, e soffre di impazienza. Ogni giocatore che arriva ha al massimo 3 partite per combinare qualcosa, in caso contrario viene definito un brocco, uno "non da Milan", uno da mandare via.
Eppure chi crede nei giovani e gli da fiducia, accettando i loro errori e dando loro il tempo di maturare, ora sta sopra di noi in classifica. E non di poco.
Guardiamo l'Inter, che con Maicon, Cambiasso e Julio Cesar ha formato un asse imprescindibile per la corazzata Manciniana, trovando in tre giovanotti all'inizio visti come mediocri tre pedine fondamentali dello scacchiere nerazzurro.
La Roma? Doni, Mexes chi li ricorda al loro primo anno? Inaffidabili, disastrosi, da mandare via. E ora? 2 sicurezze, due tra i migliori interpreti in Italia della fase difensiva. Per non parlare di De Rossi e Aquilani, e senza scomodare il mostro sacro Totti. Altro esempio Mancini, un brasiliano come tanti che faceva panca al Venezia, ora fuoriclasse al quale Spalletti non rinuncia mai.
La Juventus è stata obbligata a trovare qualche giovane dopo lo scandalo calciopoli, e ora i vari Molinaro, Chiellini, Nocerino, Palladino costituiscono una parte importante della rosa di Ranieri. Senza contare i vari Giovinco, Marchisio, De Ceglie e i tanti altri che stanno facendo benissimo in giro per l'Italia.
La Fiorentina è la portabandiera di questa politica, da Pasqual a Gamberini, da Montolivo a Donadel, da Kuzmanovich a Osvaldo a Pazzini La rosa dei viola è piena zeppa di giovani, e molti altri stanno crescendo sotto la sapiente guida di Prandelli.
Insomma le prime 4 in campionato hanno un'età media molto più giovane del Milan, Il pubblico sostiene queste scelte e di conseguenza i risultati sono sotto gli occhi di tutti.
La terza ed ultima ragione è che Ancelotti stesso non ha grandi capacità di gestire i giovani. Vedesi Gourcuff, o Dhorasoo.
Sia chiaro, Ancelotti è uno dei migliori allenatori al mondo, ma forse gestire i giovani e saperli inserire non è la sua migliore peculiarità.
Visti i problemi, passiamo alle soluzioni.
La strategia da seguire potrebbe essere quella di sostituire i "vecchietti" della rosa con dei giovani, magari italiani, che possano entrare in campo e garantire grinta e forza, oltre ad avere motivazioni importantissime.
Si perchè se uno come Raggi venisse preso dal Milan, siamo certi che quando entrerebbe in campo si mangerebbe palla, avversari e cartelloni pubblicitari pur di guadagnare spazio.
Si può fare lo stesso discorso per Cafu?
In più questi giovani farebbero da riserve a campioni assoluti del calibro di Pirlo, Kaka, Seedorf, gente che potrebbe insegnargli i trucchi del mestiere.
Basterebbe un po' di coraggio da parte della dirigenza e di pazienza da parte del pubblico, perchè un progetto, come quello che ha portato il Milan dal 2002 in poi a vincere tutto, ha bisogno di tempo.
Mi auguro che i dirigenti di Via Turati possano avere questo coraggio e questa voglia di rinnovamento, sarebbe una svolta in positivo che potrebbe riportare il Milan in pista su tutti i fronti che gli competono e per tutta la stagione, e non per 2 mesi all'anno per poi lasciare il resto alla speranza che qualche campione risolva le partite.

Giorgio
Sorry, too lazy to translate.
 

·
Second Place Winner February Photo Contest
Joined
·
2,631 Posts
I think it's pretty disappointing to think that we need a potential disaster like losing to Arsenal to start rebuilding. Even if we win the CL, it's painfully obvious all year long that it's long overdue, it simply must happen this summer.
 

·
┌∩┐(◣_◢)┌&#874
Joined
·
31,893 Posts
Thats an intelligent question for such a thread.
 

·
Mourinho & Cassano!!
Joined
·
45,797 Posts
Overreaction- before the actual result of the game. Interesting.
 

·
Registered
Joined
·
27,210 Posts
if we win then we will keep the same squad forever?


Funny, but I asked myself the same thing. The whole reason we have the team we have now is because we won the CL last year and management figured the team was good enough to win again. I will never and can never root against Milan, but I admit that there is a small part of me who wouldn't mind seeing us lose just so we can get on with the future.


Yeah, I know....blasphemy and all, but there is a bit of truth there.


That said, I want another championship. Its the only thing that will make this season worth the bother. I just hope management can think clearly while Paolo is basking in hte glow of his 6th trophy. ;)


Forza Milan, baby!
 

·
Registered
Joined
·
24,134 Posts
Its something like I said yesterday dae.

"I would never want us to lose, but I wonder if that wouldn't be better for us in the long term"

for that we talk both about improving in serie A and rejuvenating the squad.
But who knows really what goes on behind the scene.
 

·
Mourinho & Cassano!!
Joined
·
45,797 Posts
No, actually it will be to store data on players from all around the world and run statistical tests on the impact of specific training programme's on the players. Read my XT blog and I have an article in there about it. I know, I'm El Cheapo in sheepishly advertising my gateway in here
 

·
Registered
Joined
·
27,210 Posts
But who knows really what goes on behind the scene.


This is the point that probably has driven me the most nuts this season. I really have no idea what management's philosophy or plans are for the long term. Last season we had an ancient team that played miserably until March and then bam we win the CL. Everybody and their mother knew we needed to upgrade and reinforce teh team but we bring in Pato (a great move) and nobody else of any consequence. This Winter we made exactly zero moves. Who knows what hte thought will be this summer?
 

·
Registered
Joined
·
1,034 Posts
Discussion Starter #15
This is the point that probably has driven me the most nuts this season. I really have no idea what management's philosophy or plans are for the long term. Last season we had an ancient team that played miserably until March and then bam we win the CL. Everybody and their mother knew we needed to upgrade and reinforce teh team but we bring in Pato (a great move) and nobody else of any consequence. This Winter we made exactly zero moves. Who knows what hte thought will be this summer?
Plans for the long term? Your guess is as good as mine. If we don't qualify for the CL it's gonna be tough to bring in new talent. We should worry about that. IMO We had it coming, and I would rather suffer a heartbreak right now ( by getting dumped out of Europe uncharacteristically early ), to advancing into the deeper stages, losing in Europe and not even finishing in the top 4 at home.
 

·
Registered
Joined
·
3,409 Posts
Rebuilding must start from the coach who brings in 30+ year old defenders to cover 35+ years old defenders.

Jose Murihno..
 

·
Registered
Joined
·
121 Posts
Not qualifying for the CL wouldn't be the end of the world, not for a club like Milan anyway. They'll still attract players and they'll most likely be back in the competition the year after. Just look at Bayern, they weren't in the CL this season yet still managed to sign some quality players.
 

·
Registered
Joined
·
5,415 Posts
Who knows, next year could be the toughest year Milan faces since Ancellotti taking over with an old squad and uncertainty over reinforcements
 

·
Registered
Joined
·
15,061 Posts
Favalli isnt 39 and Dhorasoo wasnt that young when he joined us, so it's kind of strange to claim that Ancelotti doesnt know how to use youngsters and then take the two Frenchies as examples.
 
1 - 20 of 21 Posts
Top